Una piacevole sorpresa è stata la lettura di questo splendido romanzo Le conseguenze del cuore di Peter Cunningham, scrittore irlandese tra i maggiori autori viventi. Peter Cunningham, nato nel 1947, dopo essersi laureato all’University College di Dublino ha lavorato nel commercio a New York e Londra, prima di decidere di voler fare lo scrittore.
Molto apprezzato dai suoi amici Roddy Doyle e Catherine Dunne fin dalle sue prime pubblicazioni di thriller negli anni novanta, vive nella contea di Kildare con sua moglie e i suoi sei figli. È membro della Irish Academy for Arts and Letter e Le conseguenze del cuore (SEM, 2019 traduzione italiana di Laura Grandi) è il suo primo libro pubblicato in Italia.

La storia di questo coinvolgente romanzo, lunga sessant’anni, ha come protagonisti Chud e Jack, amici d’infanzia che ameranno la stessa donna Rosa e narra dei conflitti delle loro famiglie e i segreti custoditi nell’arco della loro vita insieme. Amicizia, amore, passione, ricatti, tradimenti, una narrazione autobiografica dal linguaggio poetico con rimandi che catturano e affascinano il lettore. La trama del triangolo amoroso, scritta con uno sguardo delicato avvince fino all’ultima pagina.
Chud ha davanti agli occhi i ritagli di giornale e una pila di fotografie. È ormai vecchio con problemi di salute: la sua vita è trascorsa in fretta e i ricordi gli inebriano la mente. La discendenza della sua famiglia, gli ripeteva il nonno, il medico Churd, non era certa se fosse celtica o scozzese. Sua madre era una giovane e bella ragazza del posto che si innamorò perdutamente, morendone di dolore per l’abbandono, di un marinaio napoletano sbarcato al porto della cittadina irlandese immaginaria di Monument, simile a Waterford.
Monument, nel Sud dell’Irlanda, venne costruita su una delle rive di Lyle. Ingegneri prima cromwelliani, poi georgiani e infine vittoriani l’avevano edificata, disponendo la città a terrazze, con una pianta ad anfiteatro in modo che mai la pioggia o il fiume l’avrebbero danneggiata. La storia di Chud è di un figlio illegittimo, di un giovane dai capelli ricci e scuri con la pelle olivastra che sarà per sempre legata a quella dei suoi amici d’infanzia, Jack Santry, erede di una famiglia molto agiata, con i capelli biondi, gli occhi azzurri, un’ altezza da ufficiale di cavalleria e Rosa Bensey, la più bella di tutte le ragazze.

La spensieratezza della loro giovinezza sarà interrotta dall’annuncio dell’entrata in guerra di Churchill. Ricordi ancora vividi nella sua mente. La giovane e bella Rosa in convento, le ardenti lettere d’amore di Jack arruolato nell’esercito in distacco in Inghilterra ed infine, lui Chud, sottotenente che bonificava i sentieri cosparsi di mine. I due giovani amici si ritroveranno insieme nel giorno più tragico il D-Day, smarriti a pensare cosa li attendesse sulla costa della Francia: pallottole, filo spinato e mine. L’orrore della guerra, il suo rumore, i banchi di fumo d’artiglieria e, qualcosa di grave che avvenne, rimarranno indelebili nella mente di Jack, tanto che le bottiglie di whisky non gli serviranno. Il suo segreto lo porterà al declino fisico e verrà celato dal silenzio del suo amico e di Rosa, divenuta sua moglie. Chud, d’altro canto, conquisterà il suo posto nel mondo senza smetterà di amare la donna della sua vita. La passione che lo lega a Rosa non si placherà, né il suo matrimonio e né Jack lo fermeranno.

Da bella adolescente si era trasformata in una bella donna. Eppure non era solo la sua bellezza che volevo possedere, era qualcosa di molto più primario, come se Rosa rappresentasse una parte perduta di me.

Non vederla gli avrebbe fatto molto male perché non era più in grado di governare le sue emozioni.

Il mio desiderio andava al di là dell’appagamento sessuale. Quel maremoto dentro di me aveva spazzato via tutte le mie difese e non mi sentivo nemmeno più responsabile delle mie azioni.

Un legame sentimentale lungo una vita, a cui il destino serberà tanto altro. Una storia intima, familiare nella quale la vecchiaia, divenuta solo una questione di riduzione del tempo, riuscirà a far godere del passato, di quello che i fogli custodiscono e che il buon Chud riporrà al suo posto. Le conseguenze del cuore è un romanzo entusiasmante e commovente.