“L’Altro” è il tema conduttore che la Biblioteca Gino Pallotta ha scelto per caratterizzare le iniziative del 2020.  La Biblioteca ha preparato il programma dei primi tre mesi – gennaio, febbraio, marzo – comprendente incontri di Storia dell’Arte, Letteratura, Antropologia e Reading.

A causa delle misure adottate per contrastare la diffusione del Covid-19 è stata disposta la chiusura dei locali e la sospensione degli eventi programmati. Quando nuove disposizioni delle Autorità lo consentiranno la Biblioteca riprenderà la programmazione della rassegna “L’Altro”

Nota sul tema “L’Altro”

Perché si è scelto il tema “l’Altro”? Perché è un concetto che ci accompagna durante tutta la vita: l’altro individuo, il diverso da me, da quello che sento, percepisco, vedo e penso. L’altro dal punto di vista antropologico e culturale.

L’idea, nata da uno scambio di riflessioni tra la Biblioteca e Sandro Polo, storico dell’arte da anni attivo nel Comune di Fiumicino, con la partecipazione di due associazioni del territorio – L’Albero (di Maccarese) e 99 Fontanili (di Torrimpietra), le quali hanno optato per un tema analogo, “L’Altro e L’Altrove”-  si è trasformata in un progetto con un soggetto condiviso, destinato a essere esplorato all’interno delle varie attività culturali svolte dalle associazioni sulla base anche delle peculiarità socio-culturali del territorio.

È la prima volta che tre associazioni fondono le loro forze per gettare luce sulle possibili declinazioni di un argomento, e in particolare su un tema così poliedrico e affascinante: l’altro cinema, l’altra agricoltura, l’altra arte, l’altra musica, l’altro geografico, le altre etnie, l’altra cultura, ecc. Il campo è vastissimo. La Biblioteca potrà esaminare in quale modo “l’Altro” sia stato rappresentato nella letteratura, nella musica, nel cinema, nell’antropologia, nell’arte, nella società.

Conoscere “l’Altro” cosa vuol dire? Vuol dire poter esplorare punti di vista diversi dai nostri; vuol dire “mettersi nei panni dell’altro”, superare la diffidenza. La Biblioteca, “aperta e inclusiva” così come è stata immaginata fin dalla sua nascita, può svolgere un ruolo importante di studio e riflessione. Uno degli aspetti dell’Altro che la Biblioteca ha ritenuto doveroso sviluppare, è quello relativo alla non troppo conosciuta cultura Sikh, visto che nel Comune di Fiumicino risiedono circa 500 lavoratori appartenenti a questa etnia, con l’intento di avviare uno scambio tra i cittadini italiani e la comunità Sikh e costruire ponti di amicizia e solidarietà.

Eventi già realizzati:

Storia dell’arte

8 febbraio 2020: “L’Altro Rinascimento, Leonardo, Pontormo, Rosso Fiorentino” il primo dei tre incontri a cura dello storico dell’arte Sandro Polo, nell’ambito del tema “L’Altro”. Nei primi decenni del ‘500 si iniziano a sperimentare soluzioni artistiche disorientanti in grado di svelare ombre e inquietudini celate dietro il sereno splendore e l’armonica bellezza del Rinascimento maturo.

 Letteratura

15 febbraio 2020: “Bartleby lo scrivano” di H. Melville, a cura di  Marcello Teodonio. Voce recitante: Stefano Messina.“Non di rado accade che, se contrariati in maniera insolita e profondamente irragionevole, si senta vacillare in noi le nostre più elementari convinzioni. Si comincia, per così dire, a contemplare la possibilità che, per quanto sorprendente sia il fatto, tutte le buone e giuste ragioni abitino in casa dell’altro”. Bartleby è l’uomo che rifiuta, che non si schiera, che non sceglie… oppure è proprio all’opposto chi resiste all’omologazione, alla banalità, alla stupidità che ci circonda?

Eventi da realizzare nel corso del 2020:

Letteratura 

 “Il Minotauro” di Friedrich Durrenmatt, a cura di Marcello Teodonio. Voce recitante: Maurizio Mosetti.

 Storia dell’arte

A cura dello storico dell’arte Sandro Polo “Lo sguardo sull’Altro”, selezione di ritratti e autoritratti raggruppati per ambiti tematici.  Antonello da Messina, Giorgione, Tiziano a Francis Bacon, Lucien Freud e Steve McCurry.

Libri

Presentazione libro di Angiolo Marroni “Passami a prendere. In carcere oggi”. Parteciperà Cosimo Rega, interprete del film dei fratelli Taviani “Cesare deve morire”.

Conferenza

Silvia Omenetto “La comunità Punjabi Sikh in Italia e nel Lazio. Storia, pratica culturale e strategie territoriali”. Saranno presenti gli amici Sikh del Comune di Fiumicino. Prof.ssa Silvia Omenetto, Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, Dipartimento SARAS – Storia, Antropologia, Religioni, Arte, Spettacolo. Ha conseguito una doppia laurea magistrale presso l’Università Sapienza di Roma in “Scienze storico-religiose.

Storia dell’Arte

A cura dello storico dell’arte Sandro Polo “L’Altra frontiera del Nuovo Mondo”. Nel XVI secolo gli europei avviano il noto processo di esplorazione e colonizzazione dei territori corrispondenti agli attuali Stati Uniti culminante nell’800 con la conquista delle selvagge terre del West.  Gli artisti americani di allora, ancora influenzati dal gusto europeo, sedotti dalla magnificenza dei paesaggi incontrati iniziano a produrre opere caratterizzate da atmosfere originali sconosciute nel Vecchio continente. È l’inizio del percorso di indipendenza dell’arte americana dai condizionamenti stranieri che troverà compimento nel secondo dopoguerra, quando l’arte statunitense, sostenuta dal vincente modello capitalista americano, invertirà la rotta coloniale approdando trionfalmente in Europa.